Difficoltà e Disturbi dell’Orgasmo femminile-Anorgasmia

Disturbi dell’orgasmo femminile e Anorgasmia

E’ la persistenza del problema che porta ad una diagnosi di Disturbo dell’Orgasmo. La donna deve in pratica manifestare una carenza o assenza o una persistenza del ritardo dell’orgasmo, nonostante ci sia stata una soddisfacente stimolazione.

Nei casi più conclamati si parla di Anoressia sessuale , a sottolineare l’ assenza totale del desiderio.

Va notato che le donne hanno una variabilità molto ampia nel modo e nei tempi di raggiungimento dell’orgasmo, pur se in presenza di un’eguale sufficiente eccitazione sessuale.

E’ bene quindi riparametrare qualsiasi problema lamentato, mettendolo in relazione con l’età e l’esperienza della donna.

Ciò detto rende evidente che episodi occasionali di mancanza d’orgasmo non devono indurre ad una diagnosi d’Anorgasmia, cosi come occasionali ritardi nel raggiungere l’orgasmo.

Può essere utile differenziare tra difficoltà presenti da sempre (Tipo Permanente), o successive ad un periodo di funzionamento normale ( Tipo Acquisito).

Inoltre è utile differenziare se questa disfunzione del raggiungimento dell’orgasmo è generalizzata, si manifesta cioè in tutte le circostanze ( Tipo Generalizzato) o se è limitata a certi contesti, situazioni o partner (Tipo Situazionale).

Per ciò che concerne le cause organiche della difficoltà orgasmica nella donna, queste possono essere cercate nell’uso di farmaci concomitanti o a condizioni mediche generali predisponenti. In tutti i casi però il fattore psicologico è importante non solo per l’ insorgenza del problema, ma anche e soprattutto per il suo mantenimento.

Mentre una donna giovane è relativamente frequente che, pur in presenza di un partner accettato e con una sufficiente esperienza e dedizione, possa non raggiungere l’ orgasmo per inesperienza, una volta che questo è stato raggiunto è difficile che il problema si presenti di nuovo.

Ciò a dire che le forme d’Anorgasmia acquisite sono rare rispetto a quelle permanenti.

Nei casi d’Anorgasmia di Tipo Situazionale, questa è associata frequentemente a difficoltà nel desiderio e nell’eccitazione.