Mancante o insufficiente desiderio sessuale detto anche Disturbo del desiderio ipoattivo

Nell’ uomo la mancanza de desiderio sessuale appare evidente con la perdita dell’ erezione.

Nella donna manca la tumescenza del clitoride e della vulva, nonchè la secrezione da parte delle cellule del Bartolini, ovvero queste possono esserci in assenza di fantasie e desiderio.

Questa defaillance può essere totale, ed allora parliamo di impotenza coeundi, o impotenza al coito, oppure può manifestarsi dopo uin primo momento di eccitazione ed erezione seguite da momenti di calo di concentrazione.

Si ha disturbo del desiderio sessuale ipoattivo quando il desiderio e le fantasie a sfondo sessuale appaiono assenti o diminuiti grandemente, tenuto conto dell’età e delle abitudini del soggetto.

Nell’ uomo è più frequentemente diagnosticato, forse a causa del mancato ricorso all’ aiuto del sessuologo da parte della donna, che per educazione ancora oggi deve essere meno “aggressiva” sessualmente.

Comunque circa il 20% della popolazione soffre di diminuzione del desiderio sessuale, che si evidenzia in un calo della frequenza dei rapporti.

Nell’ uomo il desiderio sessuale ipoattivo può dipendere dalla carente produzione di testosterone, o a malattie che inducono l’ incremento di produzione della prolattina.

Questi, pur se consideriamo anche i casi dovuti a malattie organiche che interferiscono con il funzionamento dell’ asse ipofisi-gonadi sono comunque casi rari.

Più frequente appare la mancanza di desiderio indotta da assunzione di sostanze, come ad esempio l’ abuso di alcool o l’ assunzione di farmaci come ad esempio antipertensivi centrali , antipsicotici , antidepressivi (compresi quelli di ultima generazione, SSRI), ansiolitici.

La perdita di desiderio può essere globale, con assenza di interesse erotico, oppure può riguardare brevi periodi della vita, o rapporti con specifici partner. Quando ad esempio è la mancanza di attrazione nei confronti della compagna, il problema può allargarsi all’ intero rapporto interpersonale, provocando crisi nella relazione di coppia.

Talvolta è la richiesta esplicita della donna che reclama il suo diritto a provare il  piacere sessuale, che inibisce la virilità dell’ uomo, che la può vivere come inibente, insaziabile, difficilmente appagabile, cosa che lo farà sentire inadeguato, producendo un calo del desiderio

 

 

.